SAN PIETROBURGO TRA MITO SFOLGORANTE E UMANITÀ SCONFITTA

DIPARTIMENTO FORMAZIONE PERMANENTE
DIPARTIMENTO FORMAZIONE PERMANENTE

SAN PIETROBURGO TRA MITO SFOLGORANTE E UMANITÀ SCONFITTA
Codice Insegnamento: DIPAGG214
Anno di corso: 1
Tipo di insegnamento: Non definito
Crediti: 0
Ore: 21
Lingua in cui viene erogato il corso: Italiano
Metodo di insegnamento: Non definito
Tipo di esame: Nessun esame previsto al termine del corso

Indirizzi

    • Nessun indirizzo
Docenti

Obiettivo:
Programma:

Il corso di quest’anno avrà come tema San Pietroburgo, la gelida capitale del Nord sorta agli inizi del ’700 dal capriccio esterofilo dello zar Pietro il Grande, città icona di una perfezione materializzata ed estraniante, espressione estrema e raffinata della potenza russa ma anche crocevia di intensi drammi umani, di nascoste, amare, pagine di vita, di esperienze caleidoscopiche colme ora di ossessioni e nevrosi, ora di tenerezze e bontà. Ci caleremo nel cuore di questa mitica capitale, ove regnò, tra intrighi di palazzo e ipocrisie, Caterina la Grande, sovrana apparentemente illuminata, divenuta in ultimo feroce persecutrice dei migliori spiriti del suo tempo. Ci addentreremo nelle vie e nelle piazze di questa città parossistica, percorrendole alla luce delle opere di diversi Autori dell’800 e del ’900: ci verranno incontro dapprima lo sfortunato Evgenij de Il cavaliere di bronzo di Puškin e il patetico Akakij Akakievič de Il cappotto di Gogol’, entrambi con il loro prezioso carico umano e il loro sogno infranto; troveremo poi il “sognatore” de Le notti bianche di Dostoevskij e la “mite” dell’omonimo romanzo dostoesvkiano, vittime della loro solitudine e della loro morbosa ipersensibilità; incontreremo infine Il’ja Il’ič, lo statico protagonista del romanzo Oblomov di Gončarov, sconfitto dalla sua stessa apatia, mentre, per le strade di San Pietroburgo, in tutto il suo trionfante dinamismo la rivoluzione sarà salutata dal simbolista Blok nel poema surreale I dodici, prima che la devastante delusione per le promesse tradite spegnesse anche in lui l’ardore e la vita.


Avvertenze:
Bibliografia:

Eventuali indicazioni bibliografiche saranno segnalate durante lo svolgimento del corso,